CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE III PENALE – SENTENZA 19 GIUGNO 2008 N° 25113

28/07/2008

 

Costruzione – Manufatto con destinazione autonoma e con un proprio valore di mercato – Pertinenza – Esclusione – Permesso di costruire – Necessità – Mancanza – Reato – Configurabilità ( DPR 380/2001).

 

In materia urbanistico – edilizia la nozione di pertinenza, sottratta la regime del permesso di costruire e assoggettata a quello dell’autorizzazione gratuita, deve essere preordinata a una effettiva esigenza dell’edificio principale al cui servizio deve essere posta in via funzionale e oggettiva. Ne consegue che commette reato chi, senza permesso di costruire, realizza un manufatto che ha una sua possibile destinazione autonoma e diversa rispetto a quella dell’immobile cui accede e, di conseguenza, un suo autonomo valore di mercato.

 

Ordini provinciali della Sicilia

Torna su