CORTE DI CASSAZIONE – SEZIONE III PENALE – SENTENZA 3 MARZO 2010 N. 8278

22/03/2010

Costruzione eseguita in difformità dalla concessione edilizia – Direttore dei lavori – Posizione di garanzia circa la regolare esecuzione dell’opera – Responsabilità penale – Sussistenza – Possibilità di andare esente da colpa – Comunicazione e rinuncia all’incarico – Necessità (DPR 380/2001, articolo 29)

 

In tema di interventi edilizia abusivi, sul direttore dei lavori grava una posizione di garanzia circa la regolare esecuzione dei lavori, con la conseguente responsabilità per le ipotesi di reato configurante e dalle quali questi può andare esente soltanto ottemperando agli obblighi di comunicazione e rinuncia all’incarico previsti dall’articolo 29 del DPR n° 380 del 2001.

Ordini provinciali della Sicilia

Torna su